Itinera, parte il cantiere del Bisagno

Alla presenza del Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, del Governatore della Regione Liguria, Giovanni Toti e del Sindaco di Genova, Marco Doria, è stato inaugurato a Genova il cantiere per la realizzazione del secondo lotto relativo al recupero funzionale della copertura del Torrente Bisagno a Genova.

I lavori di adeguamento idraulico della copertura del Bisagno  riguardano, in particolare, il  tratto terminale compreso tra via Santa Zita e il ponte ferroviario di Genova Brignole per una estensione di 374,5 metri e consentirà di mettere in sicurezza da nuovi rischi e dissesti idrogeologici una vasta area della città di Genova, con rilevanti benefici in termini di maggiore sicurezza per i cittadini e le imprese della città.

Il torrente Bisagno è uno dei principali corsi d’acqua del capoluogo ligure capace purtroppo di provocare alluvioni in caso di piena. Una volta realizzato l’intero tratto di copertura, la portata del Bisagno aumenterà sensibilmente, riducendo in maniera significativa il pericolo di inondazioni.
L’opera fa parte Programma #ItaliaSicura varato dal Governo italiano per il contrasto al dissesto idrogeologico nel Paese.

L’Ing. Massimo Malvagna, Amministratore Delegato di Itinera, ha dichiarato: “Il cantiere per il Torrente del Bisagno è un’opera infrastrutturale decisiva per Genova ed attesa da tanti anni dai suoi cittadini. Per il Gruppo Gavio, che ha realizzato e gestisce alcune fra le più importanti infrastrutture della Regione Liguria, la realizzazione di quest’opera fondamentale per la città è motivo di grande soddisfazione. Siamo pronti a dare tutto il nostro contributo nel campo della realizzazione di infrastrutture in termini di esperienza, di know how per la più rapida ed efficiente realizzazione di questo importante progetto per la messa in sicurezza di Genova.

libero. Lorem tristique in nunc suscipit at dapibus Donec